Seleziona una pagina

Matteo Renzi in Arabia Saudita. La prima risposta che danno tutti coloro a cui vengono girate foto di tutti gli altri leader mondiali e nazionali insieme al sultano è: ”Eh ma la loro era lì per una visita Istituzionale”. Ecco, questo denota quanto politicamente siate ignoranti in materia.

Proprio perché sono visite Istituzionali tra paesi diversi (e quindi con rapporti bilaterali) sono cento volte più importanti di semplici visite private (differenti invece perché si è invitati). Secondo punto: il ragionamento, sempre secondo alcuni, è che siccome l’Arabia Saudita è un paese governato da un dittatore, dovremmo chiudere tutti i rapporti che abbiamo con quello stesso paese.

Bene, allora dovremmo farlo con Cina, Russia, Venezuela, Azerbaijan, Afghanistan, Iran, Eritrea, Laos, Burundi, Libia, Sudan, Yemen, Repubblica democratica del Congo, Ciad, Siria e chi ne ha più ne metta. In più dovremmo stare alla larga da tutti quei paesi che lavorano indirettamente o che tuttora finanziano quelle stesse dittature con fornitura di armi, vedi la Gran Bretagna per esempio, primo grande fornitore.

Allo stesso modo, sempre secondo il ragionamento di alcuni, da domani mattina dovremmo girare su curiosi cammelli, cavalli, pecore, mucche per andare in giro, questo perché ben il 70% del petrolio dell’Italia arriva dall’Arabia Saudita.

E se davvero il problema è l’uccisione barbara (e su cui aspetteremo la verità) di Jamal Khashoggi in Arabia, oppure l’avvelenamento di Navalny in Russia (con tutti gli oppositori prima uccisi a sangue freddo), oppure ancora Lì Wenliang in Cina, allora questo dovrebbe valere per tutti, indistintamente, se si vuol fare i duri, i puri, i santi. Sì dovrebbero prendere le distanze subito istituzionalmente parlando, perché non c’è nessuna differenza tra questi paesi. Non c’è nessuna differenza nella mancanza di diritti e nella loro violazione. Non c’è nessuna differenza se baci e abbracci Donald Trump e Vladimir Putin e poi ti assolvi da solo come Vergine Maria perché invece solo l’arabo è il cattivo.

Matteo Renzi spiegherà presto in commissione quanto successo ma come sempre vi state girando e rigirando sul suo nome, perché la verità è che dei diritti e di quelle persone non frega nulla, altrimenti post così forti sull’Arabia avreste dovuto farli decenni fa.

#hastatorenzi #ArabiaSaudita #ipocrisiaallostatopuro