Seleziona una pagina

Ci sono quelli che ti indorano la pillola mentre ti fregano e se ne fregano, abilissimi nelle suggestioni popolari che hanno un effetto superiore anche a Remì.
Così mentre rivendicano più spazio per le donne ma dopo averle scientemente escluse, le usano per sostituire i non allineati e dimostrare all’umanità quanto sono belli, bravi e buoni. Tanto qualcuno che ci crede lo trovi sempre, con il ricamo militante che un tempo ne capiva ma appunto un tempo.
Nel trionfo “rosso” dell’ipocrisia la cosa viene magnificata come sfida per la parità di genere che però s’è vista e si vede altrove. Caso ripensato dopo le tensioni rosa per l’assenza di ministre passando per il contentino delle capogruppo per giustificare una mera operazione politica. A cui le prescelte, se intesa sarà, si assoggetteranno spostando valori e massimi sistemi pur di trasformare la cacca in cioccolata. E con alcuni pronti a degustarne pur di restare nel giro che serve, anche se la cacca resterà comunque e sempre cacca.
PS: se il termine “cacca” dovesse sconvolgere sobrietà e raffinatezze, sostituirlo pure con il più amabile “pupù”.
Grazie